Io e la mia fotografia di matrimonio…racconto di un’emozione

La maggior parte delle fotografie interessanti sono quelle che creano ricordi. Anche se non l’hai ancora sperimentato.
(Hersson Piratoba)

Voglio partire da questa frase per raccontarvi cosa è per me la fotografia di matrimonio.

La mia passione per la fotografia nasce da un armadio, esatto, l’armadio della camera da letto dei miei genitori dove mio padre teneva gelosamente custodita una Yashica a pellicola. Mi ricordo ancora il giorno in cui la portai per la prima volta in gita scolastica, ero felicissimo e fu amore al primo click.

Io attualmente vivo in Abruzzo ma sono nato e cresciuto a Roma, questo mi ha dato l’opportunità di frequentare l’ Istituto di Cinematografia e Televisione e specializzarmi in fotografia. Quei 5 anni passati dentro la scuola mi hanno permesso di scattare centinaia di fotografie e spesso senza neanche darne il giusto valore al momento, ma in fondo è sempre stata la mia più grande passione e dentro di me sentivo che tutti quei scatti stavano dando forma alla mia fotografia.

Per un pò la mia fotografia si era spostata in direzioni diverse dal fotografare le persone e le loro emozioni, fin quando un giorno mentre riordinavo delle cose mi sono trovato tra le mani delle mie vecchie immagini, i ricordi erano ben nitidi nella mia mente e man mano che le sfogliavo  il mio cuore si riempiva di emozioni, riuscivo a sentire anche i profumi che circondavano quei ricordi e fu allora che capii a pieno che la fotografia ha il potere unico di fissare un momento per sempre e farlo rivivere nel cuore delle persone ogni volta che vogliono.

Bè ecco, la mia fotografia vuole essere questo, raccontare una storia che sia vera, sincera,  sempre autentica senza creare un copione da seguire. Questo è ciò che mi fa amare fotografare i matrimoni e le famiglie, perchè sono momenti preziosi, unici, emozioni vere, perchè sono persone normali che fanno gesti normali, che grazie alle mie immagini avranno sempre un valore nel tempo.

Perchè proprio la fotografia di matrimonio?

Perchè il matrimonio è il coronamento di un sogno, una tappa importante piena di emozioni, in ogni matrimonio cerco sempre di dare un interpretazione diversa, quella con cui la vedo io:

una giornata  fatta di attimi unici ed irripetibili che devono essere lasciati al caso, devono scivolare da soli senza alcun intervento esterno.  Siamo ancora legati al pensiero che il matrimonio vada vissuto come un giorno formale, fatto di regole da rispettare, coprendo così la naturalezza delle persone che vivono quell’esperienza. Io credo che la fotografia di matrimonio deve essere informale, senza regole e spontanea in modo da lasciare spazio alle emozioni ,quelle vere!

Nel mio modo di vedere il  matrimonio non ci sono mamme già pronte in tacchi alti ad aspettare il fotografo per una foto in posa, ma ci sono mamme che ridono facendosi abbracciare emozionate con gli occhi pieni di lacrime e orgoglio, non ci sono foto di coppia con pose rigide e innaturali dove l’emozione è spesso cancellata dalla correttezza della composizione fotografica ma ci sono coppie che si abbracciano, piangono e si baciano, che camminano mano nella mano, coppie che sono se stesse sempre anche magari con l’acconciatura sgualcita, il trucco andato via e il vestito sporco, perché alla fine il matrimonio è un pò come la vita, imperfetta, ma sempre in grado di stupirci in ogni sua sfumatura e sempre quando meno ce lo aspettiamo.

La fotografia per me deve saper fare questo, raccontare nel tempo non solo ciò che è avvenuto in quel determinato momento ma deve saper raccontare in particolare tutte le emozioni che voi avete vissuto.

 

Questo sono io e questo è quello che cerco di fare con amore ogni giorno nel mio lavoro, permettervi di emozionarvi e rivivere un momento speciale ogni volta che volete.

Se anche tu credi che la fotografia deve saper raccontare l’emozione del giorno più importante della tua vita clicca qui e vieni a conoscermi.

Alessio Tagliavento